Ferrazzi (Pd): plastic tax favorisce chi innova e investe

Rea

Roma, 4 nov. (askanews) - "Da giorni infuria una polemica sulla tassazione della produzione della plastica ampiamente strumentalizzata dalla destra. La questione è molto semplice: vanno progressivamente ridotte le plastiche monouso; va disincentivata la produzione di plastica non riciclabile; va detassata la produzione di plastica riciclabile; va agevolata ancor più la produzione e il consumo di plastica compostabile (biodegradabile); va avviata una transizione concordata con gli operatori del settore. Il nostro paese, avendo un settore industriale all'avanguardia sulla plastica riciclata, trarrà grande giovamento da una politica fiscale selettiva sul piano economico e occupazionale oltre che, ovviamente, su quello ambientale". Lo spiega sulla pagina Facebook di Base Riformista, Andrea Ferrazzi, senatore del Partito Democratico ed esponente di Base Riformista.

"Sostenere la produzione green dunque non solo dà maggiori margini alle imprese innovative, ma determinerà nuovi ulteriori investimenti settoriali che compenseranno abbondantemente il minore gettito di breve periodo dovuto alla politica di agevolazione fiscale selettiva. Se c'è da migliorare la manovra sulla plastic tax in Parlamento lo faremo, ascoltando tutti gli operatori del settore come ha già annunciato il Ministro Gualtieri, ma procedendo in questa direzione e valorizzando il lavoro già in corso".