Ferriera, Fedriga: lavoriamo insieme per chiudere area a caldo

Fdm

Trieste, 6 set. (askanews) - "Se si fa un serio processo di riconversione con gli investitori adeguati, con un coinvolgimento dell'attuale proprietà e delle istituzioni coinvolte, dall'Autorità di sistema portuale al Comune di Trieste, penso che riusciremo a raggiungere l'obiettivo di chiudere l'area a caldo che è particolarmente impattante e gravosa sull'ambiente e sulla salute dei cittadini e a garantire il lavoro a tutte le persone coinvolte". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, il giorno successivo alla lettera aperta del presidente della Siderurgica Triestina, Giovanni Arvedi. "Ieri - ha aggiunto Fedriga - Arvedi ha ammesso di fatto che l'impianto inquina e che è disponibile a chiuderlo. Dopo di che non entro in merito alle sue valutazioni personali e sulla strada da perseguire". "La Regione sta lavorando - ha concluso il governatore -. Abbiamo inviato una lettera ai Ministeri competenti, chiedendo che venga subito istituito un tavolo".