Ferriera, Rosolen: necessario dialogo tra soggetti coinvolti

Fdm

Trieste, 3 set. (askanews) - "Il processo di riconversione dell'area a caldo della Ferriera di Servola a Trieste non può prescindere da una condivisione con tutti i soggetti istituzionali, la proprietà e le parti sociali. Centrale resta l'individuazione di una soluzione che consenta di salvaguardare gli attuali livelli occupazionali". Lo afferma l'assessore al Lavoro del Friuli Venezia Giulia, Alessia Rosolen, evidenziando che "si tratta di un processo che deve essere gestito con attenzione, cautela e consapevolezza da parte di tutti; prendiamo pertanto atto con soddisfazione dell'attenzione e della disponibilità al dialogo espresse dalle sigle sindacali". Insomma "Siamo davanti a un percorso - continua Rosolen - che, oltre alla volontà di dialogare, richiede senso di responsabilità e maturità istituzionale da parte di tutti i soggetti, pubblici e privati, coinvolti".