Ferro (Ice): c’è ottimismo, export +23% su 2020 e +3% su 2019

·1 minuto per la lettura
featured 1435378
featured 1435378

Roma, 16 lug. (askanews) – “La XXXV edizione del Rapporto sul commercio estero di Ice Agenzia sottotende un grande ottimismo, i numeri supportano questo. Un 2020 che per l’export italiano è stato molto difficile ma comunque è andato meglio rispetto agli altri Paesi del G8. Una ripartenza che nei primi cinque mesi di quest’anno ha segnato una crescita sullo scorso anno del 23%, e direi ancora più importante il +3% rispetto all’analogo periodo del 2019. Una grande attenzione che il rapporto estero ha sottolineato all’export come fattore non solo di crescita delle imprese ma anche di accelerazione del loro dinamismo strategico. L’indagine che abbiamo presentato dimostra come le imprese esportatrici abbiano resistito meglio nella pandemia e abbiano innestato prima nuove azioni di reazione dopo la pandemia”. Lo ha detto il presidente dell’Ice Carlo Ferro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli