Ferrovie: circolazione sospesa tra Roma e Firenze, le cause

Ritardi fino a 240 minuti nella tratta interessata e per i treni in entrata ed uscita dalle due città (Getty Images)

La circolazione ferroviaria fra Rovezzano e Firenze Campo Marte sulle linee Direttissima e convenzionale fra Roma e Firenze è stata sospesa questa mattina a partire dalle 5.10 fino alle 8 circa. A comunicarlo è stata una nota diramata da Rfi.

Secondo quanto comunicato nella nota, le linee sono state interrotte per accertamenti dell’Autorità Giudiziaria e, di conseguenza, il traffico ferroviario in entrata ed uscita dalle due città è andato in tilt. Pesanti ritardi fino a 240 minuti sia per i convogli provenienti da nord (Milano e Bologna), quanto quelli da sud (Napoli).


A provocare la sospensione sono stati tre incendi dolosi che hanno interessato una cabina elettrica dell'Alta Velocità e due "pozzetti" all’altezza della stazione di Rovezzano, alla periferia di Firenze. Secondo quanto riportato da Rfi l’incendio è stato causato “da un atto doloso ad opera di ignoti”. Sul posto polizia scientifica, Digos e Polfer. Rfi fa inoltre sapere che “a causa del danno, si registra una forte riduzione di capacità dell’infrastruttura ferroviaria. Per questo motivo, al momento sono stati cancellati 42 treni Alta velocità, sia di Trenitalia sia di Italo. Rfi sporgerà denuncia a carico di ignoti”.

Caos a Milano

Il blocco della circolazione ha causato non pochi disagi ai passeggeri in partenza dalla stazione Centrale di Milano dove ad essere disorientati maggiormente sono i viaggiatori stranieri che non riescono a comprendere la spiegazione fornita nei cartelloni della stazione. Lunghe code nell’area dei binari dove si trovano i banchi di informazione, i treni in partenza verso sud segnano fino a quattro ore di ritardo.

LEGGI ANCHE

Varese, treno travolge auto: morti e feriti

Russia, cane abbandonato percorre 200 km per tornare dal padrone

Londra, si sporge dal treno e muore: risarcimento record per la famiglia