Festa dei nonni, M5s: attenzione con quota 100 e pensione cittadinanza

Pol/Gal

Roma, 2 ott. (askanews) - "I nonni hanno un ruolo fondamentale nella gestione delle famiglie ed è importante ricordarlo non solo oggi che ricorre la giornata a loro dedicata. La politica deve sempre essere attenta a garantire i loro diritti come quello alla pensione dopo anni di sacrifici lavorativi. Noi l'abbiamo fatto appena arrivati al governo con Quota 100 e con la Pensione di Cittadinanza: un'opportunità per uscire dalla gabbia della legge Fornero e accedere alla pensione, la prima; una preziosa integrazione al reddito per tutti quei pensionati che fino a poco tempo fa vivevano sotto la soglia di povertà, la seconda". Così in una nota i deputati del MoVimento 5 Stelle nelle commissioni Lavoro e Affari Sociali alla Camera.

"Al 30 settembre 2019 le domande presentate per accedere al pensionamento anticipato con Quota 100 sono quasi 185mila. Tra di loro ci sono molte persone che potranno finalmente avere più tempo per dedicarsi ai loro nipoti e godersi il meritato riposo. Le persone coinvolte dalla Pensione di Cittadinanza sfiorano invece quota 250mila. Per molte famiglie la pensione dei nonni rappresenta un prezioso aiuto economico oltre che un sostegno fondamentale nella cura dei più piccoli", continuano i deputati.

"In Italia gli anziani sono cresciuti fino al record storico di 13,8 milioni nel 2019. Questo dato deve essere inevitabilmente tenuto in considerazione per un progetto di welfare sul lungo periodo che abbiamo già iniziato a scrivere, con particolare attenzione alle esigenze di cura che una popolazione sempre più anziana inevitabilmente fa registrare", concludono i deputati.