Feste non autorizzate nella Capitale: molte le sanzioni

·1 minuto per la lettura
coronavirus feste clandestine roma
coronavirus feste clandestine roma

Succede a Roma in un’abitazione situata nel Quartiere Trieste. Diciassette studenti universitari fuori sede sono stati sorpresi dai carabinieri in una festa di compleanno organizzata in un appartamento di circa 40 mq. Stando a quanto riporta il quotidiano La Repubblica i ragazzi sono stati individuati dalle Forze dell’ordine in seguito ad una segnalazione intorno a mezzanotte che lamentava musica ad alto volume.

Sempre a Roma sarebbero state identificate altre feste non autorizzate come quella in una casa vacanze nel centro storico dove hanno sorpreso decine di ragazzi o ancora presso un affittacamere che avrebbe organizzato un evento dove sarebbero anche in questo caso state riscontrate diverse regolarità.

Coronavirus, feste clandestine a Roma

A Roma sono stati multati decine di ragazzi dopo essere stati sorpresi in alcune feste clandestine organizzate in alcune zone della Capitale ad iniziare dal Quartiere Trieste dove i ragazzi sorpresi in una festa non autorizzata sarebbero stati ben 17. Stando a quanto riportato dal quotidiano “La Repubblica”, i ragazzi sarebbero stati identificati in seguito ad una segnalazione che lamentava rumori e musica ad alto volume.

Anche nel centro storico si è verificata una simile vicenda dove circa una decina di ragazzi avrebbero organizzato una festa di compleanno in una casa vacanze. Anche in questo caso i ragazzi sarebbero stati identificati e sanzionati. Non molto distante presso un affittacamere è stato organizzato un evento dove oltre all’assembramento sarebbero state rilevate altre irregolarità come la somministrazione di cibo e bevande senza averne titolo. La multa in quest’ultimo caso sarebbe stata salatissima con oltre 4 mila euro di sanzioni nei confronti del titolare.