Fi, Bernini: terremoto Berlusconi indica ancora rotta giusta

Pol/Arc

Roma, 31 lug. (askanews) - "L'appello di Berlusconi all'Altra Italia è una novità di prima grandezza, un terremoto positivo per dare una sferzata a questa stagione politica rissosa e inconcludente che sta deprimendo l'economia senza dare risposte incisive alle fasce più deboli". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"Non è certo un caso - prosegue - se una grande potenza industriale come l'Italia è diventata il fanalino di coda dell'Unione Europea. Bisogna cambiare subito rotta, e Berlusconi l'ha sapientemente indicata chiamando a raccolta le energie migliori del Paese ad unirsi a Forza Italia nella Federazione del buonsenso, distante dalla sinistra che sta tornando alle vecchie derive massimaliste ma anche distinta dai sovranismi esasperati che stanno isolando l'Italia. Il nostro partito può contare su una classe dirigente forte e preparata, che non ha mai smesso di impegnarsi, ma che ora è pronta a rimboccarsi le maniche per rispondere con grande entusiasmo all'appello del Presidente, che nei momenti difficili è sempre stato e si conferma oggi l'unico leader con la lucidità politica di scompaginare gli schemi e di offrire una casa rinnovata all'elettorato deluso da questo governo e dall'alleanza innaturale tra Lega e Cinque Stelle".

"L'Altra Italia è la risposta al declino in cui l'assistenzialismo improduttivo ha gettato il Paese, ma anche la sfida per un nuovo contratto di centrodestra in cui la forza della ragione faccia da contraltare alle ragioni del sovranismo. Una grande sfida, la scossa per il nostro ritorno al futuro", conclude Bernini.