Fi, Cesa: appello Berlusconi gesto amore per Paese, Udc ci sarà

Pol/Bac

Roma, 31 lug. (askanews) - "L'appello di Silvio Berlusconi per la nascita dell'Altra Italia e di una federazione di Centro è un gesto di generosità e di amore nei confronti del Paese. Alla rissosità della maggioranza e al Governo dell'immobilismo bisogna sì opporsi ma creando un'alternativa credibile e forte che abbia l'obiettivo di rafforzare il Centro. Credo che si tratti di una sfida importante: oggi, più che mai, l'Italia ha bisogno di una una forza ragionevole il cui punto di forza è il legame con il territorio. L'UDC, in questa partita importante per la formazione de l'Altra Italia, ci sarà". Lo afferma il segretario nazionale Udc, Lorenzo Cesa, commentando l'appello di Silvio Berlusconi per la formazione de L'Altra Italia.

"Oggi - continua - abbiamo visto gli indicatori Istat che confermano quanto sosteniamo da mesi: l'economia è a zero. C'è un Governo che, come vediamo, litiga su tutto, ogni giorno, e c'è un'Italia che fa e vuole porre le basi per un futuro migliore per i nostri figli e le nuove generazioni. A quest'Altra Italia noi dobbiamo rivolgere le nostre attenzioni, consapevoli che, come popolari liberali e cattolici, abbiamo un patrimonio valoriale che non possiamo disperdere", conclude Cesa.