Fi, Gelmini: Berlusconi traccia strada, no sterili discussioni

Pol/Vep

Roma, 31 lug. (askanews) - "Berlusconi traccia ancora una volta la strada da seguire, che non è quella di perdere tempo in sterili discussioni autoreferenziali sugli organigrammi, ma piuttosto di rivolgersi a quanti non vogliono rassegnarsi alla decrescita e all'isolazionismo, alla demagogia e al populismo". Così Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia.

"C'è un'Italia che non ci sta e che chiede alla politica proposte serie e non propagandistiche, sviluppo e non stagnazione, cantieri aperti e tasse più basse - aggiunge Gelmini -. Tutto il contrario di quello che ha fatto e che sta facendo questo governo che ci ha portato, come dimostrano i dati di oggi, alla crescita zero: per queste ragioni l'idea, lanciata da Berlusconi, di allargare il perimetro del nostro campo politico alla società civile, alle liste civiche, ad altri partiti e movimenti di ispirazione liberale, popolare e riformista, mediante una federazione, e allo stesso tempo di procedere al rinnovamento di Forza Italia, aprendo porte e finestre e rilanciando le nostre battaglie ideali e i nostri programmi, potrà innescare un meccanismo virtuoso per rafforzare la nostra presenza politica ed elettorale e favorire la rinascita di un centro-destra di governo anche a livello nazionale".