FI, Gelmini: l'alleato è Salvini, Renzi non è un liberale

red/Gci

Roma, 13 ott. (askanews) - "Dopo l'esperienza del primo governo Conte, che certo non ha fatto bene alla coalizione, il centrodestra torna finalmente unito. Al livello nazionale come nelle regioni, dove si presenterà compatto ovunque. A cominciare dall'Umbria il 27 ottobre. E Piazza San Giovanni sarà la prima di una serie di manifestazioni per costruire un'alternativa valida al governo delle quattro sinistre". Lo ha detto Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia, intervistata da 'la Repubblica'. "Ritengo - ha sottolineato - che se qualcuno pensa di prendere i voti attaccando Salvini piuttosto che la sinistra non andiamo molto lontano. Avviso ai naviganti: i tempi sono cambiati, ma l'avversario è sempre la sinistra e soprattutto Matteo Renzi, vero artefice della nascita di questo governo. Dobbiamo rilanciare Forza Italia, ma deve essere chiaro a tutti quale sia la nostra metà campo". Renzi, ha concluso l'esponente azzurra "non è un liberale, il suo partitino nasce da una scissione, è un pezzo della sinistra. Da mesi si rincorrono voci: non abbiamo perso un parlamentare. Eletti ed elettori non si faranno abbindolare".