Fi-Lega-Fdi: stop a equiparazione tra monopattini e velocipedi

Prs

Torino, 29 gen. (askanews) - "Non possiamo che esprimere soddisfazione per la decisione, comunicata da Pd-M5S nella seduta odierna della Commissione Trasporti, di aderire seppure con alcune modifiche alla risoluzione che abbiamo presentato", che "impegna il Governo a sospendere l'applicazione dell'equiparazione monopattini e velocipedi fino alla conclusione delle sperimentazioni già avviate in Italia e ad assumere tutte le iniziative necessarie a garantire la sicurezza stradale fino ad arrivare a valutare la soppressione di tale norma". Lo hanno annunciato il deputato di Forza Italia, Roberto Rosso, primo firmatario della risoluzione, la deputata della Lega, Elena Maccanti e il deputato Mauro Rotelli di Fratelli d'Italia.

I tre esponenti del centrodestra ora attendno dalla maggioranza una comunicazione su come si "intende integrare la nostra risoluzione".

"Sicuramente resta il pasticcio che hanno creato. L'equiparazione nasce infatti da un emendamento di Italia Viva approvato al Senato - Camera che non si sta occupando della riforma del Codice della Strada - e lo ha fatto in barba al parere negativo del Ministero dei Trasporti", hanno rimarcato.

"Non possiamo che dirci fortemente preoccupati per questo approccio: un legislatore schizofrenico è già un danno, se poi lo fa a spese della salute dei cittadini è ancor più grave. Confidiamo che il Governo metta la parola fine a questa brutta pagina di storia parlamentare evitando che, prima di intervenire, ci scappi il morto".