Fi, Napoli: Renzi è avversario temibile, dobbiamo reagire

Pol/Vlm

Roma, 18 set. (askanews) - "Matteo Renzi è soltanto l'ultimo avversario, temibile e insidioso più di altri, che si candida a occupare l'area centrale dello schieramento. Il suo obiettivo dichiarato è netto: arginare l'onda populista sulla destra, mentre a Zingaretti ha lasciato il compito di sbrigarsela con i grillini. Per noi di Forza Italia si pone un problema di strategia: come evitare di rimanere schiacciati fra il sovranismo e l'offensiva renziana? Renzi non insidia soltanto quello che era il nostro elettorato moderato e liberale, chiaramente stanco e impaurito della predicazione sovranista, ma è arrivato anche a rompere la strategia di Giuseppe Conte, decisamente intenzionato a rimanere in politica e a recitarvi un ruolo di primo piano come federatore di quei settori progressisti ma non estremisti". Lo dichiara in una nota Osvaldo Napoli, del direttivo di Forza Italia alla Camera.

"Per noi di Forza Italia si pone una questione strategica di vitale importanza. Non possiamo più essere sulla scia del sovranismo, un'ideologia uscita sconfitta in Italia ma soprattutto in Europa. Né possiamo lasciare a Renzi o a Conte il compito di rappresentare l'alternativa moderata a Salvini e a Meloni. Siamo a un bivio esistenziale, per superare il quale non basta più volgersi indietro ad ammirare le glorie passate. Dobbiamo scegliere e decidere perché se la politica si rimette a correre non è sufficiente recitare formule magiche o affidarsi a un sortilegio per essere padroni del nostro futuro", conclude.