Fi, Rotondi: aiutiamo Berlusconi a fare scelte di coraggio

Tor

Roma, 2 ago. (askanews) - "Adesso cosa vogliamo fare?E'inutile assediare Berlusconi perché è in difficoltà e va sostenuto.Dobbiamo trovare il coraggio di una traversata nel deserto,presentarci alle elezioni da soli o progettare uno sviluppo diverso di questa legislatura. La discussione su chi comanda in Forza Italia non mi appassiona neppure come diversivo sotto l'ombrellone". Lo ha dichiarato Gianfranco Rotondi presidente della fondazione Dc e vicepresidente del gruppo di Fi alla Camera

"Seguo relativamente - dice- le vicende di Forza Italia,tutti conoscono i miei rapporti con Silvio e a differenza di molti statisti io non nascondo di seguirlo spesso a prescindere dal merito delle sue scelte. Ad esempio non ho condiviso il suo appiattimento su Salvini,e penso che esso abbia causato il tracollo di Forza Italia.Dopo la sbandata per Renzi dei nostri elettori liberali,noi invece di attrezzare una proposta moderna di liberalismo riformista ci siamo consegnati a Salvini,politico intelligente e popolare ma tutt'altro che liberale".