Fi, Tajani: Fi non sparisce, abbiamo oltre 170 parlamentari

Tor

Roma, 2 ago. (askanews) - "Abbiamo oltre 170 Parlamentari, non sparisce nessuno" e "il capo di Forza Italia resta Silvio Berlusconi". Lo dice Antonio Tajani all'indomani dello scontro all'indomani dell'approvazione della sua proposta sulle nuove regole interne di Fi e la nomina dei nuovi coordinatori del partito da parte di Silvio Berlusconi che ha posto fine alla breve gestione Toti-Carfagna.

"Il tavolo delle regole - ha sottolineato Tajani parlando a Radio 24 a "Ma cos'è quest'estate" condotta da Elisabetta Fiorito - si è concluso con una proposta, che è stata fatta a Berlusconi a maggioranza, poi Berlusconi la valuterà, poi dovrà essere il Consiglio Nazionale ad approvare le proposte di riforma dello Statuto. Non c'è nessuna decisione presa, c'è soltanto una proposta fatta dal tavolo delle regole, che ha concluso i suoi lavori".

Piiù in generale, sul futuro di Forza Itali "c'è un percorso politico - ha detto Tajani- che ci porta a guardare a una forza federale, che Berlusconi ha chiamato 'l'altra Italia', che è quella rappresentata da tutti i cittadini del nostro Paese, che non si riconoscono nel Governo giallo-verde e sono alternativi al Partito Democratico. Una coalizione della quale dovrebbero far parte forze civiche, movimenti cristiani, riformisti e liberali", spiega Tajani a Radio 24 precisando che non ci sarà nessuna alleanza con il Pd. "Abbiamo avuto già molti segnali di attenzione e di risposte positive all'appello di Berlusconi, per rafforzare lo schieramento di centrodestra, dando più peso all'anima centrista del centrodestra, ma sempre di centrodestra. Su questo vogliamo essere chiari: la federazione alla quale stiamo lavorando è una federazione di centrodestra. Proprio per occupare uno spazio politico che non possiamo lasciare nelle mani né di Renzi, né del Partito Democratico".