Fi, Toti: casa asfittica. L'Altra Italia? Cespuglietto post-Dc

Pol/Vep

Roma, 2 ago. (askanews) - "Eravamo partiti per fare una alleanza di centrodestra, che potesse governare il paese e ridare smalto ai moderati all'interno del centrodestra, abbiamo fatto l'Altra Italia, che è una specie di Federazione di centro, che somiglia un po' a quei cespuglietti post- democristiani, che si alleano con chi conviene Pd o Lega, a seconda della bisogna. Io credo che non ci fossero piu' francamente le condizioni per continuare un percorso, il che non vuol dire che tutto quel mondo è morto. Vuol dire che faremo qualcosa altrove". E' quanto dichiarato dal Governatore della Liguria, Giovanni Toti, nel corso della trasmissione Agora' Estate, condotta da Monica Giandotti su Rai 3.

"Forza Italia è diventata ormai una casa asfittica, con una classe dirigenza asfittica e un po' invigliacchita, che sta chiusa dentro a vedere se gli tocca ancora una poltrona - ha aggiunto -. Invece apriamoci, facciamo entrare tutti e cerchiamo di costruire qualcosa che resti nel futuro, dopo questi 25 anni che sono stati per certi aspetti anche gloriosi. Ha prevalso il fatto di voler comandare da solo Berlusconi, di voler salvare la poltrona a una piccola classe dirigente. E' stata una visione a mio modo di vedere miope, che non salverà nessuno".