Fi, Toti: dimissioni già formalizzate ma non straccio tessera

Fos

Genova, 2 ago. (askanews) - "Stracciare la tessera di partito? No, ci mancherebbe. Non ho mai stracciato niente in via mia. Sono tutti cari ricordi. Ma io Io le dimissioni le ritengo già formalizzate. Non saprei come renderle più esplicite". Lo ha detto il governatore della Liguria, Giovanni Toti, parlando del suo addio a Forza Italia a margine di una conferenza stampa a Genova.

"Forza Italia -ha sottolineato Toti- ha avuto 25 anni di storia e con lei il Pdl, credo davvero importanti. Ha fatto tante cose buone per questo Paese. Spiace solo che in questa fase di declino non sia stata all'altezza dei suoi anni migliori, di saper cambiare, di sapersi reinventare, di saper cambiare sé stessa, rimettersi in gioco, dare la possibilità a chi voleva confrontare le proprie idee di farlo liberamente e democraticamente".

"Nessuno -ha spiegato il governatore ligure- vuole imporre le idee. Non lo volevo fare in Fi e non lo farò mai nella vita. Si chiede solo che le idee possano essere pesate con la meritocrazia e la meritocrazia in democrazia è solo il giudizio degli elettori, dei simpatizzanti e dei militanti. Quindi, dopo aver perso 10 milioni di voti, essere arrivati al 6% , che forse non è neanche più quello, penso che uno scatto d'orgoglio e una messa in discussione di tutti, avrebbero dovuto farla". (segue)