Fi, Toti: dimissioni già formalizzate ma non straccio ... -2-

Fos

Genova, 2 ago. (askanews) - "Qualcuno -ha aggiunto Toti- ritiene di essere non giudicabile. Questo non toglie i meriti passati di quel partito, del presidente Berlusconi, il bene che credo abbia portato questo partito alla politica italiana, dall'alta velocità alle leggi obiettivo, le semplificazioni, tante cose che ho raccontato da giornalista e che mi hanno convinto a scendere in campo con quel marchio".

"Nel momento in cui gli elettori sono la stella polare, l'alfa e l'omega della politica -ha affermato il governatore della Liguria- occorre necessariamente prendere atto di quella bocciatura e correre ai ripari. In Fi invece -ha concluso- si è scelto di dire che hanno sbagliato gli elettori e che non si è sbagliato nulla dentro. Credo non sia una buona terapia".