Fiamme al Yosemite Park, a rischio la foresta di sequoie giganti

featured 1628892
featured 1628892

Roma, 12 lug. (askanews) – Soccorsi in azione per spegnere il mega rogo scoppiato al Yosemite National Park, mentre sono a rischio le antiche sequoie, simbolo del celebre parco in California.

L’incendio Washburn, nel celebre Mariposa Grove, un boschetto di sequoie nella parte più meridionale del Parco Nazionale di Yosemite, è stato segnalato il 7 luglio e nel fine settimana è raddoppiato arrivando a 2.340 acri (946 ettari). Stando a un nuovo aggiornamento, il danno è ancora maggiore:

“Abbiamo quasi 700 vigili del fuoco sul posto – spiega Joshua Boehm, dell’Interagency Incident Management – abbiamo una tonnellata di volontari, autopompe, ruspe, stiamo lavorando straordinariamente sodo sul posto. Abbiamo un grande incendio sul terreno. Proprio adesso abbiamo 2.720 acri (1.100 ettari, ndr) e il 22% è stato domato proprio ora”, ha spiegato Joshua Boehm, California Interagency Incident Management.

Il Mariposa Grove resta chiuso al pubblico a causa dell’incendio, sul posto si lavora per rimuovere le foglie, i rami e tutto quel materiale che prende fuoco rapidamente, annaffiando l’area e le sequoie giganti. Ampie nuvole di fumo bianco-grigio intanto sono visibili sopra gli alberi. Un gruppo di irrigatori speciali – secondo quanto riferito dai vigili del fuoco – innaffiano il boschetto “Grizzly Giant”, la sequoia più famosa del parco, secondo maggiore albero del Yosemite con i suoi 63 metri di altezza e uno dei più vecchi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli