Fiamme in un appartamento a Napoli: morta un’anziana

·2 minuto per la lettura
Incendio Napoli
Incendio Napoli

Un gravissimo incendio è divampato a Napoli, precisamente nel quartiere Vomero, ed è costato la vita ad una donna. La vittima è una signora di 94 anni che viveva con la figlia (in quel momento non era in casa).

Incendio a Napoli, cosa è accaduto

Sul posto è giunto il personale sanitario che, però, non ha potuto fare altro che constatare il decesso della donna. La 94enne è rimasta carbonizzata in un appartamento situato in via Mancini. Le fiamme si sono propagate durante la mattinata di venerdì 11 giugno e non hanno lasciato scampo alla donna.

Incendio in una casa a Napoli, una vittima

Hanno raggiunto il luogo della tragedia anche i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme e i carabinieri per le indagini del caso. Non si conoscono al momento ulteriori dettagli sulla vicenda.

Incendio a Napoli, le indagini

I carabinieri avrebbero così dato vita alle indagini per chiarire le cause del decesso e quelle del rogo. Secondo gli inquirenti l’incendio sarebbe avvenuto nella stanza da letto della donna. Una possibile causa potrebbe essere quella di una fonte di calore, ma al momento non ci sarebbero riscontri ufficiali in tal senso. Intanto i pompieri hanno effettuato i rilievi per comprendere la dinamica dell’incendio accaduto in un appartamento a Napoli.

Incendio a Napoli, altri incidenti

Non c’è soltanto l’incendio accaduto a Napoli come recente e triste episodio. Un altro evento del genere è avvenuto presso una fabbrica di vernici situato a Roletto, in provincia di Torino. La combustione avrebbe provocato il ferimento di una persona. L’incendio è avvenuto nella Cia Technima, fabbrica che fa capo ad un’azienda specializzata nella produzione di spray e vernici: l’episodio è accaduto durante la mattinata di venerdì 11 giugno.

Attimi di paura a Milano. Nel pomeriggio del 4 giugno un incendio è divampato in un palazzo di otto piani situato tra via Washington e via Costanza, all’angolo tra via Roncaglia. Le fiamme si sarebbero propagate a causa dei lavori di manutenzione che si stavano svolgendo in quel momento sul tetto dell’edificio. Oltre ai vigili del fuoco, sul posto sono giunti anche gli operatori sanitari del 118. Un operaio è rimasto infatti intossicato dai fumi dell’incendio. Non si registrano altri feriti durante l’incendio avvenuto all’interno di un palazzo a Milano.