Fiat, Marchionne a Bonanni-Angeletti: Non chiuderemo siti in Italia

Roma, 16 ott. (LaPresse) - La Fiat ha confermato che non chiuderà gli stabilimenti in Italia. Lo ha detto il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, al termine dell'incontro con l'amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne, e il leader della Uil, Luigi Angeletti, che si è svolto presso la sede della foresteria del Lingotto a Roma. In seguito è arrivata anche la conferma di Angeletti, che ha spiegato che "l'incontro è servito ad avere conferma che non hanno intenzione di chiudere gli stabilimenti in Italia. Il 30, a fine mese, hanno un consiglio dove spiegheranno i loro piani". Tuttavia Bonanni ha fatto capire che terrà alta la guardia sulle intenzioni del manager italo-canadese. "Vedremo - ha commentato - se le proposte che faranno, rispetto a questa assicurazione, saranno congrue".

Ricerca

Le notizie del giorno