Fico: i facilitatori M5S? Nominati da Di Maio, a lui onori e oneri

Bar

Roma, 24 dic. (askanews) - Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha svolto diverse considerazioni sulla situazione interna al Movimento 5 stelle nella sua intervista al Fatto quotidiano. Rispondendo a una domanda sulla "distanza" che si è creata tra il capo politico Luigi Di Maio, i big e i gruppi parlamentari stellati, ha osservato: "Per superare questa distanza serve un luogo dove dirsi le cose fuori dai denti. Ma serve anche un'organizzazione più complessa per un Movimento che di fatto è più complesso".

Quanto ai facilitatori voluti da Di Maio, "abbiamo bisogno - ha precisato - di varie tipologie di organi. I facilitatori possono essere una fase. Dobbiamo valutare se sono sufficienti o se vanno seguite anche altre strade".

Molti eletti si sono lamentati per la nomina di troppe persone vicine a Casaleggio tra i facilitatori. "Alcuni dei facilitatori sono stati nominati da Di Maio. Oneri e onori su queste scelte sono suoi" è la replica di Fico.