Fico: serve linguaggio nuovo e pacato di politica e media

Luc

Roma, 17 dic. (askanews) - "Lo abbiamo visto in questi ultimi giorni, così ricchi di partecipazione e passione. La ricerca e l'attesa di un linguaggio nuovo, di un tono pacato, di stili che facilitano una ragionevole argomentazione e non esaltano la mera contrapposizione, è oggi avvertita non solo come un'esigenza, quanto come una vera e propria sfida culturale, che riguarda il mondo della comunicazione e la società nel suo insieme. Riguarda, in particolare, la politica che, nell'affrontare fenomeni delicati e complessi, come ad esempio quello dei flussi migratori, dovrebbe essere capace di usare modalità e registri congrui, proponendo pensieri e proposte serie e costruttive, senza cedere ad ansie propagandistiche". Lo afferma su facebook il presidente della Camera Roberto Fico pubblicando il messaggio inviato a Valerio Cataldi, presidente dell'associazione Carta di Roma che "oggi qui a Montecitorio, propone un prezioso momento di confronto su questi temi".

"Da presidente della Camera dei deputati - sottolinea Fico - non ho ho difficoltà a riconoscere che abbiamo tutti una responsabilità in questo senso. Una consapevolezza che si deve tradurre nell'impegno di proporre una comunicazione seria e onesta, dimostrando così di avere rispetto nei confronti dell'altro".