Fico: strage rapido 104, dopo 35 anni resta il bisogno di verità

Pol/Bar

Roma, 23 dic. (askanews) - "Ricordiamo oggi un atto di barbara violenza in cui - il giorno dell'antivigilia di Natale - persero la vita 16 persone e 267 rimasero ferite. La strage sul treno Rapido 904 fece calare nel Paese un velo di dolore, commozione e incredulità". O ha scritto su facebook il presidente della camera, Roberto Fico.

"Sono passati - ha ricordato - trentacinque anni da quella tragedia. Un periodo lungo, ma paradossalmente non sufficiente a dissipare tutte le ombre e a fornire le doverose risposte alle tante legittime domande sebbene la matrice mafiosa e l'obiettivo eversivo siano stati accertati".

"Resta, dunque, forte, ed insopprimibile, il bisogno di una piena verità affinché per questa, come per altre stragi della nostra storia recente, il dolore possa tramutarsi in una nuova e più solida coscienza civile", ha concluso Fico.