Fidanzata Khashoggi: Jamal come Regeni, Italia chieda verità -2-

Mos

Roma, 27 set. (askanews) - Cengiz, inoltre, respinge l'assunzione di responsabilità indiretta dell'uomo forte dell'Arabia saudita, il principe ereditario Mohammed Bin Salman, il quale ieri ha dichiarato di assumersi la responsabilità perché l'uccisione è avvenuta sotto la sua "direzione".

La donna ha definito questa affermazione "solo un goffo tentativo di svicolare dalle sue colpe e al tempo stesso di accreditarsi come monarca". Salman è accusato da più parti di essere il mandante dell'omicidio Khashoggi. "La realtà - ha commentato Cengiz - è che l'unica ragione per cui, a un anno di distanza, Mohammed Bin Salman può ancora permettersi frasi simili, è l'amicizia con Donald Trump. Pur essendo Khashoggi un residente permamente negli Usa, la Casa bianca non ha fatto nulla né per me nè tanto meno perché fosse fatta giustizia".

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.