Fieracavalli, D'Incà: rassegna strategica per settore equestre

Fdm

Verona, 9 nov. (askanews) - "Un grande plauso a Fieracavalli che sta portando avanti insieme a numerose associazioni tante iniziative nell'ambito del sociale". Così il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà, visitando oggi la 121esima edizione di Fieracavalli, in programma fino a domani alla Fiera di Verona. "Gli animali e il cavallo in particolare possono aiutare molto le persone con disabilità - ha detto il ministro - e la pet-therapy è un tema importantissimo di cui ho avuto anche modo di occuparmi nel mio comune, con la realizzazione di una palestra dedicata agli interventi assistiti". Ad accogliere D'Incà, il presidente di Veronafiere Maurizio Danese e il presidente della Federazione italiana sport equestri Marco Di Paola.

Nel corso dell'incontro, Danese ha illustrato al ministro il nuovo progetto di Fieracavalli Academy per la promozione di un approccio etico, sostenibile e sociale al mondo equestre. D'Incà, ricordando anche come il padre abbia partecipato come espositore a 25 edizioni di Fieracavalli, ha ribadito la centralità della manifestazione: "Questa fiera è strategica per un settore trasversale che riunisce allevamento, turismo e sport - ha commentato -. Il comparto equestre ha una lunga storia e tradizioni che vanno coltivate e anche per questo l'ippica ha bisogno di una grande riforma strutturale nel nostro Paese per essere pronta ad affrontare le sfide del futuro".