Fieragricola, la 115^ edizione in programma dal 26 al 29 gennaio 2022

Redazione
·1 minuto per la lettura

VERONA (ITALPRESS) - Innalzare la produttività agricola, migliorare il valore aggiunto delle filiere, rafforzare l'internazionalizzazione e ridurre l'impatto ambientale attraverso le nuove tecnologie, con un percorso di crescita che passa anche attraverso la formazione. Il futuro dell'agricoltura guarda oltre la sostenibilità e la 115^ edizione di Fieragricola, rassegna internazionale di Veronafiere in programma dal 26 al 29 gennaio 2022, conferma la trasversalità espositiva e l'innovazione come filo conduttore dell'evento. Nel corso degli anni il settore agricolo si è progressivamente strutturato, puntando sulla multifunzione e cercando di razionalizzare la gestione aziendale per migliorare la competitività. Il futuro - secondo Fieragricola - impone nuove sfide come la realizzazione di reti e nuove forme di cooperazione, la diffusione della digitalizzazione e delle tecnologie per un'agricoltura sempre più efficiente e smart.

Allo stesso tempo, è evidente che i metodi di produzione dovranno essere sempre più responsabili e tenere conto di pratiche rigenerative del suolo, delle risorse idriche e ambientali, ma anche abbracciando un approccio etico dell'intero ciclo dalla terra alla tavola, in linea con le strategie europee Farm to Fork e Biodiversity, all'interno del progetto Green Deal.

"Tali tendenze - spiega il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani - aprono nuove prospettive legate al ruolo sociale dell'azienda agricola, come centri di aggregazione nelle aree rurali, per non parlare dell'interazione col paesaggio e dello sviluppo in futuro di agricolture alternative come quella verticale e urbana, con nuove potenzialità di commercio locale che si affiancherà agli scambi agroalimentari internazionali".

(ITALPRESS).

ads/fsc/com