Fiere: inaugurata Emo Milano, ordini costruttori italiani +52% in terzo trimestre (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – La manifestazione si apre sotto "ottimi auspici" come confermano i dati dell’industria italiana costruttrice di macchine utensili elaborati dal Centro studi & cultura di Impresa che indicano che "il trend positivo registrato per tutto il 2021 continuerà anche nel 2022. La certezza di ciò viene dall’ultima rilevazione relativa all’indice degli ordini raccolti dai costruttori italiani nel terzo trimestre 2021 che registra un incremento del 52% rispetto allo stesso periodo del 2020. In particolare, gli ordini interni sono cresciuti del 163% e gli ordini esteri del 29%".

Barbara Colombo, presidente di Ucimu- Sistemi per produrre ha affermato: "stiamo crescendo ad una velocità doppia rispetto a quello che prevedevamo appena qualche mese va, quando già i nostri dati indicavano un trend decisamente positivo. E proseguiremo su questa strada anche nel 2022. In termini assoluti, per trovare un dato migliore relativo agli ordini interni del terzo trimestre, occorre tornare al 2007. Per gli ordini esteri si tratta invece del dato più alto mai registrato. Alla luce di questi dati possiamo dire che l’Italia offre un contesto ideale per lo svolgimento della fiera mondiale di settore, grazie anche alla disponibilità degli incentivi governativi previsti per chi acquista nuova tecnologia di produzione, soprattutto 4.0. Tutto questo va a vantaggio degli espositori presenti".

Per Luigi Galdabini, commissario generale di Emo Milano 2021, "Gli operatori del settore, in rappresentanza di 34 paesi, ripongono grande fiducia in Emo Milano 2021, considerandola la manifestazione che segnerà definitivamente la ripartenza e la ripresa completa delle attività secondo ritmi pre-pandemici. Nei prossimi giorni potremo avere le prime conferme di questo sentiment".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli