Fiere: Key Energy sarà la capitale della 'digital energy'

webinfo@adnkronos.com

Reti elettriche sempre più smart, tetti fotovoltaici sempre più diffusi, sistemi di accumulo sempre più performanti. Il mondo dell'energia cambia e le città si orientano verso la 'digital energy', grazie a tecnologie alimentate da fonti rinnovabili dai consumi sempre più efficienti. Key Energy (5-8 novembre 2019), il principale evento sulle rinnovabili tra i Paesi nel Mediterraneo, organizzato alla Fiera di Rimini da Italian Exhibition Group e giunto quest’anno alla sua 13esima edizione, è pronto ad accogliere tutte le novità di questa svolta.  

La manifestazione, contemporanea ad Ecomondo, ospita per la prima volta Dpe-Distributed Power Europe, la fiera internazionale dedicata alla 'power generation'. Key Energy consente di avvicinarsi a soluzioni e tecnologie del mondo del solare e dell’accumulo con Key Solar e Key Storage e all’utilizzo efficiente dell’energia con Key Efficiency. Fotovoltaico ed efficienza energetica, insieme a produzione e dispacciamento elettrici, sono al centro del programma di eventi, pensato per illustrare le nuove opportunità che derivano dal Decreto Fer1 e dagli obiettivi del Piano Nazionale Energia e Clima. 

Key Solar è lo spazio dedicato al mondo del fotovoltaico, giunto quest’anno alla sua terza edizione. In agenda, tra le questioni affrontate c’è il tema del mantenimento del parco fotovoltaico attualmente installato: 20 GW di impianti in esercizio, di cui circa 17 GW sono in funzione da 7-12 anni. 

Tema al centro dell’incontro "Ammodernare il fotovoltaico italiano. Soluzioni e tecnologie per il revamping degli impianti" (7 novembre 2019, ore 14 sala Girasole), a cura di Althesys, Anie, Moroni & Partners.  

Delle regole per accedere alle aste e ai registri e delle procedure per l’ottenimento degli incentivi si parlerà invece nell’incontro “Fotovoltaico tra nuovi incentivi e market parity” (8 novembre, ore 10, sala Mimosa 1) a cura di Italia Solare. 

Torna il tradizionale appuntamento con Key Wind, dedicato al mondo dell’eolico, organizzato in collaborazione con Anev (Associazione nazionale energia del vento) che si arricchisce quest’anno dell’apporto di Wind Europe Association.  

Numerosi gli incontri e i seminari di approfondimento in programma: il 6 novembre (ore 14, Sala Agorà Energy 2), Anev organizzerà l’appuntamento sui Power Purchase Agreements (Ppa) nel settore eolico italiano che inquadrerà lo strumento finanziario nell’ambito del settore eolico italiano, con il coinvolgimento degli attori principali, tra rappresentanti istituzionali, operatori, banche e trader. L’appuntamento si concluderà con la presentazione e la firma della “Carta del rinnovamento eolico sostenibile” con Anci, Anev, Elettricità Futura, Gse, Legambiente, Terna. 

Il 7 novembre (ore 14, Sala Agorà Energy 2) è invece previsto l’appuntamento internazionale dal titolo “Setting Southern Europe on course to a carbon neutral economy: policy challenges, economic opportunities”, a cura di Wind Europe Association e del Comitato scientifico di Key Energy.  

Batterie e sistemi di accumulo stanno diventando sempre più centrali per la gestione energetica e non solo. A Key Storage se ne parlerà in diversi incontri: “Il digital energy con case history su smart grid, rinnovabili, sistemi di accumulo, ricarica elettrica, smart building” (5 novembre, ore 14, Sala Girasole), a cura di Anie, e "Le novità del Libro Bianco 3.0 sugli accumuli elettrochimici", nel quale verranno anticipati i contenuti sul Libro Bianco 3.0 sugli accumuli elettrochimici realizzato (6 novembre, ore 14.00, Sala Girasole), organizzato da Anie.  

Alla gestione del sistema elettrico saranno dedicati anche il convegno su “L’evoluzione del sistema elettrico italiano. Scenari futuri, tra decarbonizzazione e innovazione” (6novembre, ore 10, Sala Agorà Energy 2), organizzato da Althesys , "Dai progetti pilota della delibera 300/2017 al Tide: evoluzione del modello di dispacciamento" (7 novembre, ore 11.00, Sala Camelia) a cura di Anie e “Non solo commodity, le nuove sfide del settore elettrico” (8 novembre, ore 10, sala Agorà Energy 1), a cura di Elettricità Futura. 

Protagonista di Key Energy sarà anche l’efficienza energetica, che alla Fiera di Rimini gode di una lunga e consolidata attenzione. Nell’ambito di Key Efficiency, Enea ha organizzato numerosi incontri, tra i quali “L’Efficienza energetica negli edifici: è necessario cambiare passo” (6 novembre, ore 14, Sala Mimosa 1 e 2); L’Efficienza energetica nel settore industriale: opportunità tecnologiche e di sistema (7 novembre, ore 9.30, Sala Mimosa 2); L’Efficienza energetica nel settore Terziario: opportunità tecnologiche e di sistema (8 novembre, ore 9.30, Sala Mimosa 2).  

Nel corso della fiera Enea presenterà il progetto europeo REslag, che punta a riutilizzare gli scarti dell’industria siderurgica per lo stoccaggio di energia termica negli impianti solari termodinamici in ottica di economia circolare, per un’industria siderurgica verso “rifiuti zero”.  

Molto attiva, come tutti gli anni, anche Fire, che farà il consueto punto della situazione sull’andamento dei titoli di efficienza energetica in “Certificati bianchi: risultati e opportunità” (6 novembre, ore 14, Sala Gardenia). D’interesse anche l’appuntamento con “La finanza per l'efficienza energetica nell'industria e nella P.A.” (7 novembre, ore 9.30, Sala Gardenia) , organizzato da Federesco.