FiGasparri:Altra Italia alternativa a sinistra e demagogia M5s

Pol/Tor

Roma, 4 ago. (askanews) - "Il momento è già complesso per la politica e non c'è bisogno che si aggiungano portatori di ulteriore confusione. Il progetto Altra Italia di cui Berlusconi è tornato a parlare in questi giorni, non esprime una posizione equidistante dal centrodestra e dal centrosinistra. Ma punta ad aggregare forze moderate nell'ambito di una coalizione di centrodestra e chiaramente alternativa alla sinistra".Lo dichiara il senatore di Fi Maurizio Gasparri.

"L'equidistanza - prosegue- non esiste e del resto il centrodestra in Italia lo ha fondato Berlusconi riempiendo uno spazio politico che aveva bisogno di un momento di sintesi e di convergenza. Oggi prevalgono linguaggi e proposte dai toni più forzati, non solo in Italia. Basti pensare a Trump o a Boris Johnson in altri contesti. Tuttavia serve una cultura di governo, una capacità di sintesi, dei toni realistici con i quali proporre soluzioni credibili ai problemi. Non si potrà vivere solo di slogan e di annunci senza seguito. Questo è il ruolo che può e deve svolgere Forza Italia, anche con l'Altra Italia, senza sopravvalutare nulla e tenendo conto che molte di queste convergenze si sono già realizzate nelle elezioni politiche del 2018 e nelle liste delle europee del 2019. Insomma, un diverso modo di rilanciare una alternativa alla sinistra e alla demagogia grillina. Senza equidistanze ma con l'obiettivo di tenere unito un centrodestra che sappia proporre soluzioni e non limitarsi ad annunci, affascinanti ma spesso privi di seguito".