Figlia di Giangrande: "Colpito chi aiuta gli altri"

webinfo@adnkronos.com
Il militare dell'Arma che ha messo la benda a uno dei due arrestati per l'omicidio del vicebrigadiere Mario Rega Cerciello, a quanto apprende l'Adnkronos, "sarà immediatamente spostato a un reparto non operativo". La vicenda sfocerà in un'indagine della Procura di Roma. I pm della Capitale attendono un'informativa mentre i carabinieri hanno avviato un'indagine interna.

"Sono vicina alla famiglia del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega e a tutta l'Arma in questo momento di dolore. Dispiace apprendere queste notizie, di chi viene colpito mentre è in servizio per aiutare gli altri". A dirlo all'Adnkronos Martina Giangrande, figlia di Giuseppe Giangrande, maresciallo dei carabinieri rimasto gravemente ferito da Luigi Preiti mentre era in servizio davanti a Palazzo Chigi il 28 aprile del 2013. 

"Io ci sono passata, io che per un motivo futile ci ho rimesso una vita tranquilla - dice Martina - Ci vorrebbe un mondo migliore".