Figlio di Beppe Grillo e 3 amici indagati per stupro di una 19enne

Alp

Milano, 6 set. (askanews) - Il figlio 19enne di Beppe Grillo, Ciro, e tre suoi amici genovesi come lui, sono indagati per violenza sessuale aggravata nei confronti di una 19enne modella di origini scandinave che, il 16 luglio scorso, sarebbe stata abusata nella villa di Porto Cervo di Grillo al termine di una serata passata in discoteca. Lo riferiscono oggi il Secolo XIX e La Stampa, spiegando che i quattro giovani indagati sono stati interrogati ieri dal pm Laura Bassani della procura di Tempio Pausania (Sassari) che coordina le indagini condotte dai carabinieri di Milano, dove la presunta vittima ha sporto denuncia "una decina di giorni dopo i fatti".

Sull'indagine, l'Arma di Milano mantiene il massimo riserbo. I cellulari degli indagati sono stati sequestrati al termine di una serie di perquisizioni effettuate insieme con i carabinieri di Genova, ma al momento non sarebbero stati ancora effettuati gli accertamenti tecnici presumibilmente affidati ad un consulente nominato dalla procura. Al centro dell'indagine ci sarebbe infatti almeno un video del rapporto sessuale realizzato da uno degli indagati. Immagini che per l'accusa proverebbero la violenza e che per la difesa invece dimostrerebbero la "consensualità" da parte della modella.

Ciro Grillo e gli amici "hanno parlato a lungo" davanti al magistrato negando ogni addebito e parlando sempre di un rapporto consensuale.