Figliuolo: "Terza dose solo con Pfizer e Moderna"

·1 minuto per la lettura
(Photo: NurPhoto via NurPhoto via Getty Images)
(Photo: NurPhoto via NurPhoto via Getty Images)

“A breve, quando il Cts di darà il via libera, partiremo” con la somministrazione della terza dose di vaccino “per gli ospiti delle Rsa, grandi anziani e personale sanitario: quella è la prima linea che va difesa, altrimenti non abbiamo personale sanitario nelle corsie, non solo per malati Covid ma di tutti gli altri”. Lo ha sottolineato il commissario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, in occasione della consegna alla struttura commissariale da parte di Iveco Defence Vehicles e G.G.G. di un veicolo multiruolo allestito per il trasporto di vaccini.

“I vaccini delle terze dosi, così come stabilito dalla comunità scientifica, sia dal Comitato tecnico scientifico dell’Aifa sia dal ministero della salute, prevede l’utilizzo di vaccini mRNa, quindi Moderna o Pfizer: chiaramente con le prescrizioni di ciascun vaccino”, ha confermato il generale, ribadendo il suo “appello alla vaccinazione perché così si possono decongestionare gli ospedali e si può ripartire con l’attività normale. Oggi - ha proseguito - siamo a oltre 41 milioni e 270mila di persone completamente vaccinate, il 76,3% della platea vaccinabile: è davvero un ottimo risultato. Si può fare sempre meglio. Se ci fermassimo oggi arriveremmo all′82% se consideriamo le prime inoculazioni, ma non ci fermiamo. Stiamo già facendo le dosi aggiuntive per i cosiddetti immunocompromessi”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli