Filippine, precipita aereo militare: 29 morti

·1 minuto per la lettura

E' salito ad almeno 29 morti il bilancio delle vittime dello schianto dell'aereo militare C-130 nel sud delle Filippine. Lo rende noto l'esercito di Manila spiegando che 50 persone sono state soccorse e trasferite in ospedale. Il generale William Gonzales, comandante della task force anti terrorismo, ha spiegato che continuano le ricerche di 17 persone che risultano ancora disperse.

40 persone sono rimaste ferite nello schianto. Secondo quanto riferito dal ministro della Difesa del paese Delfin Lorenzana, l'incidente è avvenuto alle 11.30 ora locale, nel comune di Patikul, provincia di Jolo. Secondo le prime indagini, l'aereo da trasporto truppe, un Lockheed C-130 Hercules, non è riuscito ad atterrare sulla pista dell'aeroporto provinciale ed ha finito con lo schiantarsi in un villaggio del comune di Patikul, vicino all'aeroporto.

Il numero dei feriti, che stanno ricevendo cure immediate in un ospedale di Jolo, era stato fornito dal capo delle forze armate, generale Cirilito Sobejana, e per il momento sembra invariato. Il ministro ha messo in guarda sul fatto che il numero dei morti è destinato probabilmente ad aumentare visto che a bordo al momento dell'incidente potevano trovarsi fino a 92, tra cui otto membri dell'equipaggio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli