Filippine, sisma nel Nord del Paese: almeno 8 morti

Ihr

Roma, 27 lug. (askanews) - Almeno otto persone sono morte e altre decine sono rimaste ferite a causa di due scosse di terremoto successive in una provincia nelle Filippine. Di magnitudo 5.4 e 5.9, hanno colpito la provincia di Batanes, un arcipelago del Nord del Paese.

Il sindaco Raul de Sagon ha spiegato alla Bbc che circa 60 persone sono rimaste ferite. Molte si trovavano nelle loro case quando la terra ha tremato. Non sono stati emessi allarmi tsunami.

L'agente di polizia Uzi Villa ha raccontato all'Afp: "Abbiamo visto le case tremare. Alcune pareti sono crollate sulle vittime. Le persone sono morte perché dormivano".

Le immagini pubblicate sui social dalla Croce rossa filippina mostrano case ridotte in macerie.

Le Filippine si trovano lungo il "Ring of Fire" del Pacifico, una zona di grande attività sismica.