Filippine, vulcano Taal a rischio eruzione: migliaia di evacuati

webinfo@adnkronos.com

Migliaia di residenti nella provincia di Batangas, a sud di Manila nelle Filippine, sono stati invitati a stare lontani dalle loro case a causa della minaccia di un'eruzione esplosiva del vulcano Taal. Gli sfollati volevano tornare a casa dopo un'apparente pausa nell'attività eruttiva del vulcano, che negli ultimi tre giorni, secondo l'Istituto filippino di vulcanologia e sismologia (Phivolcs), è stata caratterizzata da "emissione di vapore costante e rare esplosioni deboli". L'Istituto però ha avvertito che il rischio di eruzioni più grandi e più pericolose è ancora alto. "Il vulcano è già aperto", ha detto Maria Antonia Bornas, capo dell'unità di monitoraggio del Taal dell'istituto. "Il magma salirà più velocemente perché non c'è più nulla che gli impedisca di farlo. Qualunque cosa lo stesse bloccando prima è stata rimossa", ha aggiunto Bornas spiegando che i funzionari "sono fermi sulla raccomandazione di evacuare totalmente la zona di pericolo".