Filippo Antonelli, Enologica Montefalco in cammino verso l'Anteprima

Red-

Roma, 19 set. (askanews) - Numerose attività sold out, grande partecipazione ai laboratori e ai banchi d'assaggio, aumento significativo di turisti e winelover: la 40sima edizione di EnologicaMontefalco si chiude con un bilancio decisamente positivo, facendo registrare un forte interesse verso il tema scelto quest'anno - "Bere Lento" - in omaggio alla filosofia del turismo lento, pienamente integrata nel territorio di Montefalco, tra i luoghi per eccellenza in cui viaggiare slow. In tantissimi hanno scelto Montefalco come tappa del weekend che si è appena concluso, partecipando alle tante attività programmate in occasione di EnologicaMontefalco, evento che celebra l'eccellenza enologica delle denominazioni Montefalco DOC e DOCG promosso e organizzato da Consorzio Tutela Vini Montefalco, Comune di Montefalco e Associazione Strada del Sagrantino, in collaborazione con il GAL Valle Umbra e Sibillini.

Sold out le visite guidate organizzate da Sistema Museo, quali "20 Minuti con Benozzo", "Luce d'arte. Appuntamento al buio con Benozzo" e "Montefalco Trek Wine" e particolarmente apprezzati il convegno "Slow Tourism" e il concerto "Canti per brindisi". In totale al Museo hanno partecipato alle varie iniziative circa 400 persone. Notevole anche la partecipazione di pubblico ai banchi d'assaggio delle 32 cantine partecipanti, alla Taverna del Sagrantino, agli Artigiani del Gusto e all'Isola delle Dolcezze, oltre che alle degustazioni guidate da nomi di rilievo della stampa e del mondo del vino nazionale: Maurizio Dante Filippi ("Mistery Wine", degustazione di Trebbiano Spoletino ed un "intruso" da scoprire), Antonio Boco ("Invecchiamento lento: la positiva capacità evolutiva del Montefalco Sagrantino Docg"), Gianpaolo Giancabilla ("Il volto bianco di Montefalco"), Jacopo Cossater (verticale di sette annate di Montefalco Rosso Doc), ai cooking show con lo chef Angelo Franchini in collaborazione con Urbani Tartufi, al Cigar Wine Club & Music con l'abbinamento tra Sagrantino DOCG Passito ed i suoi distillati ed il Sigaro Toscano, realizzati in collaborazione con FIS Umbria e la Compagnia Toscana Sigari, alle passeggiate in vigna e tra gli olivi e ai concerti. Molto partecipate anche le attività per i più piccoli - Sagrantino Kids - e "Sagrantino Talk", spazio riservato a blogger ed influencer del mondo dell'enogastronomia e del turismo, per conoscere da vicino tutte le caratteristiche dell'intera gamma delle denominazioni Montefalco DOC e Montefalco Sagrantino DOCG e scoprirne gli abbinamenti a tavola. Gran finale per "EnologicaMontefalco", progetto finanziato nell'ambito del PSR 2014-2020/misura 3.2 Regione Umbria, con la Festa della Vendemmia con la sfilata di ben 17 carri alla quale hanno assistito oltre duemila persone.

(Segue)