Filippo Nardi vittima di incidente stradale: “Mi sento un vecchietto”

filippo nardi

Nell’ultima puntata di Pomeriggio 5, Barbara D’Urso si è collegata con l’abitazione di Filippo Nardi. L’uomo ha avuto un brutto incidente stradale e le sue condizioni non gli consentono di muversi. Considerando le dinamiche dell’impatto e il fatto che l’ex gieffino era a bordo di uno scooter le sue condizioni di salute si possono considerare buone.

Filippo Nardi vittima di incidente stradale

Filippo Nardi, nella mattinata di giovedì 17 ottobre, ha avuto un bruttissimo incidente stradale. L’ex gieffino era a Firenze e stava andando a fare delle commissioni a bordo del suo scooter, quando una macchina non l’ha visto e l’ha investito. In collegamento con Pomeriggio 5, Filippo ha raccontato alla conduttrice e amica Barbara D’Urso le dinamiche del tutto e quali sono le sue reali condizioni di salute. Nardi è apparso fasciato quasi dalla testa ai piedi, ma, nonostante questo, non ha perso la sua innata ironia. Appena il collegamento si è aperto ha esclamato: “Speravo la visita della dottoressa Giò, Tu puoi venire quando vuoi. È un invito aperto”. Carmelita, sempre scherzando, gli ha detto di stare tranquillo e di non provarci con lei che, anche in queste condizioni, riceverebbe un due di picche. Filippo ha poi raccontato le dinamiche dell’incidente: “Ieri stavo andando a fare delle commissioni in motorino. Si è fermato un autobus sulla mia destra. Una macchina, senza mettere la freccia, per superarlo, è uscito. Ho sterzato, frenato. Ho perso il controllo dello scooter. Sono caduto a terra. Questa macchina è andata via. Credo che, in buona fede, non mi abbia visto. Mi hanno soccorso due ragazzi. In sala di attesa parlavano solo di te. Non credo di essere stato vittima di un pirata della strada”. Nardi ha voluto sottolineare di non essere stato vittima di un pirata della strada e ha detto di essere convinto che colui che l’ha investito è andato via perché non si è reso conto dell’impatto. La D’Urso, un po’ scettica davanti a questa sua convinzione, ha lanciato un appello in diretta affinché chi ha commesso il fatto si faccia avanti di sua spontanea iniziativa.

Come sta Filippo?

Le condizioni di Filippo non sono gravi, ma i medici gli hanno imposto il completo riposo e una totale immobilità per almeno 10 giorni. Nardi ha ammesso: “Ho una contusione alla caviglia destra, al ginocchio sinistro, al polso. Niente di rotto. Ho picchiato la testa. Meno male che questo è l’organo che uso di meno. Ho perso la mobilità completamente. Dieci giorni devo stare sul divano. Mi sento un vecchietto di 90 anni”. Il Conte ha poi concluso che in questi giorni potrà fortunatamente contare sull’aiuto della sua ex compagna, del figlio Zac e di alcuni vicini di casa. Insomma, Filippo è in buone mani e di certo, se rispetterà tutte le indicazioni dei medici, si rimetterà in fretta.