Film Festival, l’America applaude “Italy On Screen Today”

Red
·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 gen. (askanews) - Dopo una settimana ricca di novità, prime visioni, interessanti panel e ben 5 Q&A, le sale virtuali di Italy on screen today - New York Film&TvSeries Fest si spengono tra gli applausi dei tantissimi americani che quest'anno, per la prima volta in assoluto, hanno trascorso le feste in compagnia dei migliori film e delle migliori serie tv italiane contemporanee. Adattandosi ai tempi difficili della pandemia, questa quinta edizione, interamente online sulla piattaforma Mymovies, è riuscita a coprire, grazie ai diritti cinematografici acquisiti, tutto il territorio americano. Una grande novità che è stata molto apprezzata dal pubblico dei sempre più numerosi americani appassionati dell'Italia, della sua cultura, della sua lingua e del suo cinema. "Nonostante le difficoltà di un anno molto complesso, siamo felici di non aver rinunciato a questa V edizione di Italy on Screen Today che è stata molto apprezzata non soltanto per la grande qualità dei film che abbiamo portato in rassegna ma anche per le bellissime serie Tv, una novità assoluta questa, per New York e per gran parte degli Stati Uniti", ha precisato Loredana Commonara, ideatrice e direttore artistico del Film Festival italiano, la quale, evidenziando l'importanza delle serie televisive, ha annunciato già "grandi progetti" per il prossimo anno. "Un'edizione zero questa del 2020 che il prossimo anno troverà sviluppo e maggiore approfondimento. Le serie rappresentano la contemporaneità nel settore audiovisivo: fanno parte della quotidianità degli spettatori, sono state motivo di crescita di player, di supporti tecnologici, di ridefinizione dei mercati distributivi, godono di un settore di critica dedicato e specializzato nella scrittura e nella fruizione. Per questo motivo - ha continuato Loredana Commonara - vogliamo allargare il nostro punto di osservazione sulla produzione italiana al linguaggio audiovisivo a tutto tondo e abbiamo grandi progetti per il prossimo anno". Una rassegna cinematografica ormai tra le più seguite in America e inaugurata in apertura di questa quinta edizione dalle parole di apprezzamento dell'ambasciatore d'Italia negli Stati Uniti Armando Varricchio. "Inutile sottolineare come il 2020 sia stato un anno senza precedenti con ancora molte sfide all'orizzonte. Nel centenario della nascita di Federico Fellini, come ha testimoniato la 77esima mostra del cinema di Venezia, crediamo fermamente che the show must go on. Il cinema - ha proseguito l'ambasciatore Varricchio - rappresenta lo specchio della società, il ritratto delle emozioni, il mezzo per diffondere conoscenza, cultura e idee, per questo ringraziamo Loredana Commonara e il suo team per promuovere il meglio del nostro cinema contemporaneo qui in America". Cinema e audiovisivo contemporaneo rappresentati da protagonisti eccellenti ai quali è stato conferito il premio Vento d'Europa - Wind of Europe International Award, premio itinerante che negli anni precedenti è stato assegnato a nomi di spicco come: Marco Bellocchio, Matteo Garrone, Stefania Sandrelli, Pierfrancesco Favino, Willem Dafoe, Terry Gilliam, Wim Wenders, Julie Taymor, Sergio Castellitto, Valeria Golino, Paola Cortellesi, Emir Kustrica o a premi Oscar come James Ivory, Paolo Sorrentino, Louis Psihoyos e Vittorio Storaro, agli scrittori e sceneggiatori Andrè Aciman, Piccolo e De Cataldo solo per citarne alcuni. La quinta edizione di Italy on screen today è stata resa possibile grazie al contributo del MiBACT – Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, con il supporto del Consolato Generale d’Italia a New York, l’Istituto italiano di Cultura di New York, in collaborazione con Rai Cinema, Strategica Communication, Casa Italiana Zerilli Marimò NYU, Stony Brook University, Giornata mondiale del cinema italiano, Leone Film Group, con il patrocinio di Regione Lazio, APA (Associazione Produttori Audiovisivo) e Roma-Lazio Film.