Filma protesta contro miniera di carbone, giornalista francese arrestato in Australia

"È una cosa molto strana per un Paese democratico" Il gruppo è stato in seguito rilasciato su cauzione ma a condizione di non avvicinarsi a più di 20 km dal sito minerario: non potranno più filmare nulla, praticamente.