Finanza Milano esegue 19 misure per traffico internazionale droga

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 gen. (askanews) - La guardia di finanza di Milano ha eseguito in Lombardia, Liguria, Veneto ed Emilia-Romagna, un'ordinanza cautelare per traffico internazionale di stupefacenti nei confronti di 19 persone (due in carcere, 9 ai domiciliari e 8 obblighi di dimora). Il provvedimento, portato a termine dai militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria, è stato emesso dal gip di Milano Patrizia Nobile su richiesta della locale procura, che ha coordinato le indagini su un ingente traffico di droga proveniente dall'Albania e dal Sud America, destinato in Italia "attraverso la rotta marittima Adriatica e quella aerea".

Sempre secondo quanto riferito dalla stessa guardia di finanza, l'operazione, denominata "Saudade-bis" e che vede indagate una quarantina di persone, "ha consentito di neutralizzare l'intera rete di spacciatori operanti principalmente sulla piazza milanese". Le indagini, avviate dalle fiamme gialle del Nucleo di Milano nel 2016, avevano già portato al sequestro, in più tranche, di quasi due tonnellate tra marijuana, cocaina e hashish per un controvalore di circa cinque milioni di euro, e all'arresto in flagranza di altri sette soggetti.

Tra gli interventi più significativi eseguiti nel corso di questa operazione, c'è l'intercettazione nelle acque pugliesi nel maggio 2017, di un natante di quasi dieci metri che trasportava oltre 1,5 tonnellate di marijuana. In quell'occasione furono arrestati due corrieri di origine albanese.