"A fine anno uscita graduale dalle misure di sostegno all'economia", dice il ministro Franco

Giorgia Ariosto
·1 minuto per la lettura

AGI - "In Italia stiamo ancora adottando misure, nelle scorse settimane ne sono state introdotte per un ammontare pari all'1,5% del Pil e altre misure saranno prese nelle prossime settimane". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Daniele Franco, intervenendo a un dibattito con il ministro delle Finanze britannico, Rishi Sunak, organizzato da Bloomberg. Franco ha spiegato che il governo pensa a "un'uscita graduale" dalle misure di sostegno all'economia "verso la fine dell'anno". Segnali di ripresa ci saranno "nel secondo trimestre" ma "puntiamo ad un'accelerazione della ripresa nella seconda metà dell'anno", ha aggiunto. 

Franco ha ricordato inoltre come la pandemia legata al Covid sia stata "una lezione dolorosa, abbiano fatto un grande errore e non eravamo preparati". Poi un passaggio sul Recovery: "Stiamo lavorando per presentare il nostro Piano di ripresa e resilienza alla Commissione europea per la fine di aprile" e "la sfida per noi è combattere la pandemia di Covid, avviare la ripresa, tornare ai livelli di Pil del 2019. Ma anche incrementare la nostra crescita potenziale, con più investimenti, produttività e occupazione", ha ragionato Franco, che ha concluso: "Ci auguriamo in un allentamento delle restrizioni e di andare verso la normalità a maggio o giugno".