Fine vita, Ass. Coscioni: Parlamento ora legalizzi l'eutanasia -3-

Red/Nav

Roma, 22 nov. (askanews) - "Come Associazione Luca Coscioni, ci battiamo per chiedere finalmente al Parlamento di discutere e decidere sulla proposta di legge di iniziativa popolare per la legalizzazione dell'eutanasia, depositata oltre 6 anni fa da oltre 131mila cittadini, e da allora mai discussa. Si può continuare a firmare su www.eutanasialegale.it". Così commenta Marco Cappato, tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni.

"Se il Parlamento dovesse continuare a girare la testa dall'altra parte, la disobbedienza civile di Marco Cappato, Mina Welby e Gustavo Fraticelli proseguirà nel caso di richiesta d'aiuto a morire da parte di persone affette da patologia irreversibile e sofferenza insopportabile. Al momento sono 791 le persone che si sono rivolte a loro in forma non anonima per un aiuto nel fine vita. Se contassimo anche chi li ha contattati in forma anonima, il numero si quadruplicherebbe".