Finge di avere il coronavirus al supermercato: anziano scappa con la spesa

coronavirus spesa

Scatta la corsa agli acquisti dopo lo scoppio dell’epidemia di coronavirus, ma c’è chi approfitta della paura per scappare con la spesa. Accade nel pomeriggio del 22 febbraio a Nova Milanese, dove un anziano si è recato al supermercato di via Brodolini per acquistare alcuni prodotti e arrivato alla cassa ha iniziato a tossire insistentemente. Il cliente si è poi accasciato a terra e mentre veniva soccorso dal personale ha approfittato per scappare con le buste. Le dipendenti del supermercato sono rimaste senza parole.

Coronavirus, anziano scappa con la spesa

Un anziano di Nova Milanese si era recato al supermercato per acquistare alcuni articoli, ma ha simulato il coronavirus per rubare la spesa effettuata. Infatti, non appena arrivato alle casse automatiche ha deciso di sfruttare il panico e la paura che l’epidemia sta diffondendo a suo vantaggio. Per prima cosa il cliente avrebbe iniziato a tossire e starnutire rumorosamente. Poi avrebbe tentato di inscenare un malore, al punto che le commesse stavano quasi per chiamare aiuto.

Le commesse, inoltre, già preoccupate per l’alto numero di contagi e per i primi decessi italiani si sono da subito allontanate. “Si è accasciato sul bancone del centro informazioni e starnutiva rumorosamente”, ha raccontato una cliente presente all’accaduto. Finché le commesse si allontanavano per la loro incolumità e per preservare la loro salute, l’anziano avrebbe scavalcato i controlli di sicurezza e sarebbe scappato con le buste piene di generi alimentari. Una scena surreale che ha lasciato tutti senza parole. Nessuno, da quanto si apprende, è riuscito a fermare il fuggitivo.