Finge di ordinare una pizza e chiama 112 per sottrarsi al marito

Finge di ordinare una pizza e denuncia la violenza del marito

Dopo tre anni in cui è stata vittima di violenze da parte del marito, una donna di Rimini ha trovato il coraggio di denunciare e di sottrarsi ad una situazione ormai diventata invivibile. Ha preso il telefono fingendo di ordinare una pizza e invece ha chiamato il 112 per chiedere aiuto ai Carabinieri.

Finge di ordinare una pizza e chiama 112

Quando al Centralino è arrivata quell’insolita richiesta, chi ha risposto alla telefonata ha subito capito che non si trattava di un errore bensì della richiesta di aiuto di una donna che non poteva parlare in modo esplicito. Quest’ultima ha infatti fornito in modo dettagliato l’indirizzo della propria abitazione e aspettato l’arrivo di una volante.

Quando i militari sono giunti sotto casa della coppia, l’uomo si è accorto della loro presenza e si è chiuso in ripostiglio, tentando anche di lanciarsi dal quarto piano. Gli agenti sono però riusciti a fermarlo e uno di loro, per salvarlo, si è anche fratturato una costola.

La donna ha quindi trovato la forza di raccontare quanto subito negli ultimi tre anni. Dopo i primi mesi di convivenza, ha spiegato che il marito era diventato violento con scatti d’ira immotivati. Sotto gli effetti di alcool e droga l’aveva più volte picchiata e minacciata, facendola anche finire in ospedale. Ai medici però ha sempre raccontato che le ferite riportate fossero dovute a incidenti domestici, convinta di amare ancora l’uomo e non volerlo denunciare.

Ma dopo l’ultimo episodio ha capito che non poteva più andare avanti in queste condizioni. Dopo che l’uomo le ha sbattuto la testa contro il muro, ha deciso di chiamare le forze dell’ordine approfittandosi di un suo momento di lontananza. Il 40enne, originario di Milano, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali e condotto nel carcere di Rimini.

L’escamotage di una donna che finge di ordinare una pizza per chiamare il 112 non è nuovo. Già nel 2014 in America si era verificato un caso simile: una donna, dopo essere stata picchiata dal compagno, aveva ordinato una pizza alla diavola per cercare di calmarlo.