Fini: Troppe 34 fiducie in 8 mesi a Monti, proseguire spending review

Roma, 7 ago. (LaPresse) - "Quella legata alle parole di Monti allo 'Spiegel' m'è parsa una polemica strumentale. Ma a Monti ricordo che 34 fiducie in 8 mesi pongono un problema che andrà affrontato con i vertici del Parlamento". Così Gianfranco Fini inizia l'intervista al Tg2 in cui ha fatto il punto della situazione politica attuale e dell'autunno. "Le alleanze per il 2013? Mi auguro che nessuna forza politica si allei con chi ha contestato il Governo Monti. Voglio capire cosa farà Bersani con Vendola che parla di macellerie sociale, o Alfano con Maroni. Saranno comizi da vedere" commenta sarcastico il leader di Fli. L'unica certezza di Fini è che "la nuova legge elettorale va fatta, perché nessuno capirebbe perché si va nuovamente a votare senza poter scegliere i propri candidati".

Infine la spending review, su cui "si può fare qualcosa di più. Ad esempio tagliando il 10% dei 140 miliardi spesi dalla pubblica amminsitrazione per gli acquisti, si troverebbero così le risorse per ridurre l'Imu a chi guadagna poco" spiega Fini. "La Camera ha già tagliato 150 milioni per prossimi 3 anni - ricorda Fini - ora serve tagliare il numero dei parlamentari e quello dei consiglieri regionali".

Ricerca

Le notizie del giorno