Finito il carburante, il Libano è al buio: "Blackout potrebbe durare giorni"

·1 minuto per la lettura
(Photo: DYLAN COLLINS via Getty Images)
(Photo: DYLAN COLLINS via Getty Images)

Il Libano è al buio: secondo media locali rilanciati da al-Arabiya, il Paese dei Cedri è stato colpito da un black-out totale che potrebbe essere molto lungo. La rete elettrica, infatti, è stata completamente bloccata dopo che i due principali impianti del Paese, Al-Zahrani e Deir Ammar, hanno esaurito il carburante.

Secondo la Reuters, che cita fonti governative, questa situazione continuerà anche nei prossimi giorni.

Secondo l’emittente “Lbci”, secondo la quale, senza le centrali di Al Zahrani e Deir Amar, la produzione nazionale di energia è diminuita di 200 megawatt. La compagnia elettrica statale libanese (Electricite’ du Liban - Edl) sta conducendo alcune manovre per ricostruire manualmente la rete elettrica, in assenza del centro di controllo nazionale che è andato distrutto durante l’esplosione del porto di Beirut, avvenuta il 4 agosto del 2020.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Leggi anche...

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli