Finlandia, aumentano russi in cerca di rifugio dopo mobilitazione militare

Attraversamento dalla Russia alla frontiera di Nuijamaa

VAALIMAA, Finlandia (Reuters) - Il traffico verso la Finlandia attraverso il confine con la Russia oggi è stato intenso, con un numero di cittadini russi in costante aumento da quando il presidente Vladimir Putin ha ordinato una mobilitazione militare.

Lo hanno riferito le guardie di frontiera, precisando che il numero di cittadini russi che hanno fatto ingresso nel paese il giorno prima era più del doppio di quelli arrivati la settimana precedente.

"Stamattina è ancora intenso... forse è aumentato un po' rispetto a ieri", ha detto un portavoce delle guardie di frontiera.

Max, uno studente russo di 21 anni che non ha voluto fornire il suo cognome, ha raccontato che stava andando in Finlandia per prendere un volo per la Germania e andare a trovare i parenti.

"Tecnicamente sono uno studente, quindi non dovrei temere di essere arruolato, ma abbiamo visto che le cose stanno cambiando molto rapidamente, quindi presumo che ci sia una possibilità", ha detto a Reuters dopo aver attraversato il confine a Vaalimaa.

"Volevo solo stare al sicuro", ha aggiunto.

Ieri sono arrivate dalla Russia circa 7.000 persone, di cui circa 6.000 di nazionalità russa, con un aumento del 107% rispetto allo stesso giorno della settimana precedente, secondo le guardie di frontiera.

Tre persone hanno chiesto asilo ieri. Nessuno aveva fatto richiesta la settimana precedente.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Sabina Suzzi)