Finlandia chieda adesione a Nato senza rinvii - presidente e premier

Logo Nato presso la sede dell'alleanza a Bruxelle

BRUXELLES (Reuters) - La Finlandia deve fare al più presto richiesta di adesione alla Nato, hanno detto il presidente Sauli Niinisto e il primo ministro Sanna Marin, in quello che è un importante riposizionamento del Paese, scatenato dalla guerra russa in Ucraina.

"La Finlandia deve chiedere l'adesione alla Nato senza indugio", hanno dichiarato Niinisto e Marin in un comunicato congiunto.

La Finlandia, che condivide con la Russia il confine orientale per 1.300 km, e un passato difficile, aveva deciso di restare fuori dall'Alleanza atlantica per mantenere relazioni amichevoli con Mosca.

L'adesione della Finlandia alla Nato rafforzerebbe la sicurezza nell'area del Mar Baltico, ha detto il ministro degli Esteri Pekka Haavisto, rivolgendosi in video ai membri del Parlamento europeo.

"Se la Finlandia decidesse di candidarsi, la sua adesione rafforzerebbe la sicurezza e la stabilità della regione del Mar Baltico e dell'Europa settentrionale", ha detto Haavisto.

"Siamo convinti che la Finlandia apporterebbe un valore aggiunto alla Nato. La capacità delle nostre forze di difesa in tempo di guerra è di 280.000 uomini e le riserve addestrate sono 900.000 tra uomini e donne", ha aggiunto.

(Tradotto da Michela Piersimoni, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli