Finlandia e Svezia vogliono entrare nella Nato: la reazione di Putin

Finlandia Svezia Nato Putin
Finlandia Svezia Nato Putin

Dopo la Finlandia, anche la Svezia intende entrare nella Nato. Lo dice chiaramente la premier svedese Magdalena Andersson, che vuole dare inizio a una nuova “era” per il suo Paese e in conferenza stampa dichiara: “Il governo ha deciso di informare la Nato del desiderio della Svezia di diventare membro dell’Alleanza”. Si complimenta con Svezia e Finlandia il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, per il quale “la nostra sicurezza diventa ancora più forte” con le due domande di adesione. Dopo 70 anni in cui hanno assunto una posizione neutralità, Finlandia e Svezia sono pronte a una svolta. La loro intenzione di aderire alla Nato quali conseguenze comporterà? La reazione di Putin non si è fatta attendere.

Finlandia e Svezia vogliono entrare nella Nato: la reazione di Putin

Per Sergei Ryabkov, viceministro degli Esteri russo, l’adesione di Finlandia e Svezia alla Nato è un errore che potrebbe determinare conseguenze di vasta portata. Lo riporta l’agenzia Interfax. A sua detta, la Nato “non deve farsi illusioni” sul fatto che la Russia possa accettare l’adesione dei due Paesi all’Alleanza. Per il Cremlino, il loro eventuale ingresso “non rafforzerà” la sicurezza europea.

Immediata la replica di Putin, il quale ha dichiarato: L’espansione della Nato è artificiale. La Russia non ha problemi con la Finlandia e Svezia, la loro possibile adesione alla Nato non crea alcuna minaccia per Mosca. La risposta della Russia all’adesione alla Nato di Finlandia e Svezia dipende da come l’alleanza espande le infrastrutture, i problemi sono creati dal nulla”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli